Nessun commento

Casa in ristrutturazione la devo dichiarare nel 730?

casa in ristrutturazione salento

Su Fisco Oggi un contribuente ha posto la seguente domanda: se ho una casa in ristrutturazione devo dichiararla sul modello 730?
Si tratta di un quesito molto frequente perché alle volte non si gode dell’utilizzo di una casa in ristrutturazione perché ancora inagibile, per cui il dubbio è legittimo.

Per avere una risposta inequivocabile la domanda è stata rivolta all’Agenzia delle Entrate, l’obiettivo è di capire se una casa in ristrutturazione concorre a produrre reddito.

Modello 730

Nelle istruzioni del modello 730 per la dichiarazione dei redditi di persone fisiche viene riportata la seguente indicazione: non concorrono alla produzione di reddito i fabbricati e quindi, nel quadro B non vanno dichiarati gli immobili per i quali sono state rilasciate licenze, concessioni o autorizzazioni per restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia.

Le due condizioni necessarie per evitare di inserire il fabbricato nel modello 730 per la dichirazione dei redditi sono esclusivamente:

  • presenza di un titolo abilitativo idoneo ad effettuare lavori di ristrutturazione sul fabbricato
  • inutilizzo del fabbricato durante l’esecuzione dei lavori

Per quanto riguarda la seconda condizione, la casa in ristrutturazione non va dichiarata per il periodo al quale si riferisce il permesso edilizio solo se durante questo periodo l’immobile non è stato utilizzato.

L’Agenzia delle Entrate potrebbe dunque richiedere una prova di inutilizzo dell’immobile, come ad esempio una CILA che certifichi le date di inizio e fine lavori, oppure un certificato di residenza/domicilio nel caso di ristrutturazione di una casa residenziale.

Open chat