Nessun commento

Investimento immobiliare: anche Google si rifugia nel mattone

investimento immobiliare lecce martano otranto calimera salento

In tempi di crisi anche Google si rifugia nell’investimento immobiliare. È stato presentato in questi giorni il progetto di un campus tecnologico costituito da case, negozi, spazi di intrattenimento posto in opera dal grande colosso americano per ampliare le sue proprietà immobiliari.

Investire nell’immobiliare per i servizi ai dipendenti

Il campus tecnologico sarà costruito nella sede centrale dell’azienda californiana, ossia a Mountain View, l’obiettivo dell’investimento immobiliare è anche quello di fornire nuovi servizi ai propri dipendenti, ma sarà comunque uno spazio aperto al pubblico.
Il piano edilizio Middlefield Park Master Plan presentato in conferenza stampa vede elencati tutti gli obiettivi del progetto:

  • 125.000 metri quadrati di spazio per uffici
  • 2.800 metri quadrati di aree per attività commerciali, fino a 1.850 unità abitative
  • 1.800 metri quadrati di spazi per eventi
  • 48.000 metri quadrati per strade, marciapiedi e verde pubblico.
  • L’investimento immobiliare prevede complessivamente un intervento su un’area di 162.000 metri quadrati, con l’obiettivo di costruire un centro polifunzionale aperto a tutti.

    Investimento immobiliare per il residenziale

    Il progetto edilizio di Google, che ha come partner immobiliare la società australiana LendLease, prevede la costruzione di immobili che avranno costi calmierati e saranno destinati principalmente ai dipendenti.

    La logica di investimento che caratterizza il colosso tecnologico americano è quella di fornire una soluzione a tutti i dipendenti che vorrebbero avere una casa in prossimità del loro ufficio, evitando così spostamenti in macchina o con i mezzi pubblici.

    “Uno degli obiettivi è creare un quartiere capace di offrire i servizi necessari nelle vicinanze di dove si vive e si lavora, senza dover ricorrere alla macchina” – hanno affermato i responsabili del progetto edilizio di Google.

    Si tratta di un progetto del valore complessivo di 1 miliardo di dollari.

    Investire nell’immobiliare per offrire nuovi servizi

    Nei centri in cui sono presenti delle zone industriali, con grandi fabbriche o aziende che ospitano numerosi dipendenti, la richiesta di appartamenti è sempre molto alta. La comodità di abitare nei pressi del luogo di lavoro è sempre più presa in considerazione e non solo nelle grandi città.
    Investire in soluzioni immobiliari da destinare al residenziale può essere un’ottima opportunità, soprattutto in città o paesi che hanno zone industriali ricche di attività.

    Google ci insegna che offrire soluzioni immobiliari e investire nell’immobiliare per offrire nuovi servizi, in zone ancora non residenziali, può essere considerata una forma di rendita sul lungo periodo.

    Open chat